Olio aureus: "oro liquido"

Sulle rive del Galeso dolce alle lanute greggie, nei campi regnati dal lacone Falanto mi rifuger├▓.



Su tutti quel cantuccio del mondo mi alletta; dove non ├Ę da meno dell┬┤Imetto il miele e l┬┤oliva gareggia con la verde Venafro;



dove lunghe primavere e tiepidi inverni Giove ti dona e nulla l┬┤amico Aulone con le sue fertili vigne invidia alle uve falerne..



Odi di Orazio 2, 6, 10 e ssg continua